• Connect with us:
Giuseppe BiffiGiorgio MettaFrancesco RotondiKun HuFederico Luperi

Napoli, 25 settembre 2020
via Coroglio, 104

Home · 2020 · I Protagonisti

I Protagonisti

Comunicazione Italiana conta su un network di oltre 1200 speaker, provenienti dal mondo accademico, dell’impresa, delle istituzioni e dell’informazione.

Conosci i protagonisti del Forum della Comunicazione
Conosci i protagonisti del Forum della Comunicazione Digitale
Conosci i protagonisti del Forum Public Affairs
Conosci i protagonisti delle Risorse Umane
Conosci i protagonisti del Design


18.02.2015. 09:49

 

Cesare Avenia
Cesare Avenia  
Presidente / Confindustria Digitale
Cesare Avenia è, da marzo 2019, Presidente di Confindustria Digitale, la federazione delle imprese dell'Ict in Italia. Ingegnere elettronico, Avenia vanta una lunga esperienza manageriale, avendo ricoperto ruoli apicali nell'industria nazionale e internazionale delle telecomunicazioni. Dopo incarichi di responsabilità in Italtel e Alcatel, si è trasferito a Londra  iniziando a lavorare in Ericsson Telecomunicazioni Spa, dove ha trascorso gran parte della sua carriera fino a raggiungere la posizioni di Amministratore delegato e Presidente. E' stato Presidente del Consiglio di Amministrazione di Sony Ericsson Italia. Avenia è stato Presidente di Asstel Assotelecomunicazioni e vicepresidente di Confindustria Digitale. Attualmente è membro della Giunta di Assonime, Past President di Asstel e Presidente della Fondazione Lars Magnus Ericsson.

 
Giuseppe Biffi
Giuseppe Biffi  
Business Development Manager Digital Portfolio / Siemens Italia spa
In Siemens dal 2001, ho svolto diversi ruoli in area tecnica, commerciale e marketing Attualmente mi occupo di promuovere e sviluppare il portafoglio più innovativo di Siemens, che va completare il portfolio "classico" dei prodotti e sistemi industriali rivolti all'automazione delle imprese manifatturiere. Integrando in una visone olistica i molteplici contributi tecnologici delle varie business units (tra questi anche l'A.I.), supporto le aziende nel progettare e realizzare la loro trasformazione digitale.

 
Nunzio Bonavita
Nunzio Bonavita  
Business Development Manager / ABB
Laureato in Fisica delle Particelle presso l'Università di Pisa, con un lavoro sulla ricerca del Quark Top realizzato presso il Fermilab di Batavia (Illinois), dal 1987 mi occupo di innovazione, gestione del cambiamento e sviluppo di opportunità in contesti multinazionali. In oltre 30 anni di lavoro ho avuto modo di valutare, realizzare ed introdurre tecnologie avanzate (Controllo di Processo, Efficienza Energetica, Modellistica Matematica, Strumentazione Innovativa, Machine Learning) in settori diversi come Power Generation, Oil & Gas, Gestione del Ciclo Idrico, Trasporto e Distribuzione di Gas Naturale. Attualmente ho esteso le mie responsabilità alla gestione dell'Open Innovation e alle relazioni con Start-Ups. Autore di circa 70 papers e relatore di tesi magistrali presso diverse Università italiane, dal 2009 sono Professore a Contratto presso l'Università di Genova, dove attualmente tengo il corso "Data-driven Modeling and Machine Learning" per PhD students.

 
Fabrizio Cataldi
Fabrizio Cataldi       
Founder & Chairman / For Human Relations srl
Classe '64, consulente di comunicazione d'impresa. Expertise in comunicazione integrata, start-up, semiologia della comunicazione, marketing relazionale. Inizia il percorso professionale in imprese di comunicazione; poi da professionista collabora con RCS, Telecom Italia, Tim, Monroe, Enel, Ericsson, Iperclub, Gruppo Pro. Nel 1998 fonda esCogito, soluzioni creative di comunicazione. Nel 2001: dà vita al primo "portale" della Comunicazione, poi Business Social Media, oggi punto di riferimento per il top management di aziende e istituzioni.

 
Maurizio Cibelli
Maurizio Cibelli  
Founder & CEO / Hu:toma AI
Maurizio Cibelli è il fondatore di Hu:toma AI, una startup dedicata allo sviluppo sistemi di ricerca conversazionale basata su modelli IA. Maurizio ha lavorato oltre 15 anni negli Stati Uniti come Engineer Manager presso il team di Machine Learning Amazon e come Lead Program Manager presso Microsoft. Ha conseguito una laurea e un dottorato di ricerca presso l'Universita degli studi di Salerno.

 
Fabrizio Cilli
Fabrizio Cilli  
Information Security Officer / Open Fiber spa
Professionista dell'ICT dal 1999, quando ha aperto la sua prima ditta individuale, da allora ha girato il mondo in sella a grandi progetti di digitalizzazione e trasformazione, focalizzandosi per più di 15 anni su temi Cyber Security & Risk. Oggi InfoSec Manager di Open Fiber, collabora da Contributor con il Team Digitale Italia: Lifelong Learner, Digital Master, fa del #knowledgesharing, della #crowdsecurity, ragioni di vita professionali, promuovendo la cyber awareness verso clienti e fornitori, indistintamente, con lo scopo di rafforzare il tessuto imprenditoriale, ben oltre la propria azienda. Spesso parte della cosiddetta "Innovation Pipeline", nelle aziende per cui lavora, approccia al machine learning in ambito Cyber OSINT e studiandone l'applicazione all'interno di prodotti di Behavioral Analysis, Network Visualization & Sampling, facendo della "demistificazione" e dello studio sull'AI una (importante) missione. Ha supportato primari istituti finanziari italiani, nonché la pubblica amministrazione centrale, nell'adozione di tecnologie di data analytics e "applied machine learning" all'interno dei loro programmi pluriennali di investimento.

 
Francesco Colace
Francesco Colace  
Ricercatore universitario / Università degli Studi di Salerno
Trovare il modo per raccontare se stesso e il proprio lavoro in poche righe è operazione complessa e spesse volte inutile: si rischia di descrivere esperienze senz'anima e di non far cogliere tutta quella che è stata la passione e la fatica che ha caratterizzato un cammino professionale cominciato all'inizio di questo nuovo secolo. Chi sono? Uno studente, un ingegnere, un ricercatore, un professore che ha come obiettivo quello di insegnare ai propri allievi ad imparare. Amo l'Università degli Studi di Salerno che, orgogliosamente, rappresento per il mondo. Sono fortunato perchè il mio è un lavoro che mi piace e mi gratifica. Sono in un bel gruppo di ricerca, il KnowMan Group, fatto da amici prima che da colleghi. Collaboro con gruppi di ricerca e aziende nazionali e internazionali. Nell'ambito della ricerca mi interesso di Knowledge Management, Affective Computing, Sentiment Analysis, Internet of Things, Recommender System, Sicurezza in Rete e tutto ciò per cui provo curiosità. Sono affascinato dalla commistione del mondo umanistico con le nuove tecnologie. Credo nella frase: Think Digital Be Human!

 
Marino Crippa
Marino Crippa  
Digital Innovation Manager / Bosch Italia spa
Marino Crippa è Digital Innovation manager per Bosch italia. Si occupa di industria 4.0 dal 2012 con particolare focus sulla digitalizzazione dei processi produttivi e i relativi impatti su modelli di business ed organizzativi. Dopo la laurea in Ingegneria Elettronica presso il Politecnico di Milano e diverse esperienze all'estero, entra in Bosch, lavorando ai primi prodotti ad interfaccia digitale su bus di campo. Durante il suo percorso professionale si occupa di architetture di sistemi informativi, fino a ricoprire la posizione di CIO per l'italia e Responsabile della pianificazione strategica IT per il sud Europa. Le ultime responsabilità in ambito Product Management per la Factory Automation e vendite del canale Distribuzione ed End User gli hanno permesso di seguire da vicino l'evoluzione della digitalizzazione del tessuto produttivo italiano. Marino Crippa è membro del comitato esecutivo del competence center MADE, della task force per industry 4.0 di Federmeccanica e dello steering committee dell cluster Fabbrica Intelligente. Twitter: @MarinoCrippa Linkedin.com/in/marinocrippa

 
Guido Di Fraia
Guido Di Fraia  
Prorettore alla Comunicazione e all'Innovazione Università IULM e CEO Laboratorio di intelligenza artificiale IULM AI Lab / Università IULM (Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM)
Professore Associato di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi presso la IULM di Milano, ideatore e Resp. Scientifico del Master Social Media Marketing & Web Communication, Coordinatore indirizzo Digital Marketing Management della laurea magistrale in Marketing Consumi e Comunicazione e del Collegio Docenti Dottorato in Comunicazione e Nuove Tecnologie. Svolge attività di consulenza strategica aiutando le aziende nel processo di transizione alla comunicazione e al marketing digitale. Pubblicazioni in ambito digital: G. Di Fraia (a cura di) Social Media Marketing & Web Communication. Milano, Hoepli, 2011. Andrea Testa, Guido Di Fraia, I segreti di Google Adwords. Guida avanzata per ottimizzare le performance e massimizzare i profitti. Milano, Hoepli, 2013. Guido Di Fraia (a cura di) Social Media Marketing. Strategie e tecniche per aziende B2B e B2C. Milano, Hoepli, 2015.

Video correlati

#ComunicazioneAumentata

Guido Di Fraia, Prof. Associato Processi Culturali e Comunicativi, Direttore Scientifico Master Social Media Marketing / Università IULM (Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM)


 
Alberto Di Minin
Alberto Di Minin  
Professore ordinario dell'Istituto di Management / Scuola Superiore Sant'Anna
Alberto Di Minin ha conseguito un Ph.D presso l'Università di Berkeley in California. Ora è professore Ordinario di Management alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Si occupa di gestione dell'Innovazione ed in particolare di trasferimento tecnologico, Open Innovation e nuovi modelli di business. Direttore del Master MIND (Management and Innovation Design) e dell'Istituto Galilei presso Chongquing University. Collabora con Nòva del Sole24Ore. www.diminin.it

Video correlati

MASTER MIND: RESKILLING INNOVATORS

Forum Risorse Umane 2019


 
Giacomo Fiocchi  
Powertrain & Control Systems Director / Carraro spa

 
Nino Geraci
Nino Geraci  
CEO & Founder / XMove

 
Marina Geymonat
Marina Geymonat  
Leader AI Center of Excellence - Head Operations Systems Innovation / Gruppo TIM - Telecom Italia

 
Vincenzo Giliberti
Vincenzo Giliberti  
Solution Design & Innovation Director / Teleperformance Italia - In & Out spa
Laureato in Ingegneria con successivo dottorato di ricerca presso il Politecnico di Bari, Innovation Manager presso il registro del MISE, svolge il ruolo di Innovation Director di Teleperformance Italia, filiale del Gruppo Teleperformance S.E., presente in Europa con 96 Call Center e in Italia con oltre 2.500 dipendenti. In TP dal 2005, è stato responsabile del progetto di ricerca e sviluppo finanziato dal 7°FP dell'UE denominato Sensei, con alcune Università europee e di diversi progetti di Speech Analysis, RPA e AI. Precedentemente ha lavorato per nove anni come ICT Project Manager per il Gruppo IBM, e per 2 anni come ricercatore per il CO.RI.N.T.O. Consorzio Naz. Ricerca Tecnologia a Oggetti di IBM ed APPLE. Parallelamente all'attività aziendale ha svolto attività di docente a contratto per insegnamenti di Gestione di Progetti e di Innovazione per il Politecnico di Bari e per alcuni Master dell'Università del Salento e della Basilicata. Membro della Commissione ICT dell'Ordine degli Ingegneri di Taranto, ha organizzato diversi workshop su innovazione e start-up. È sposato e ha una figlia, Azzurra. Appassionato di viaggi e di arte moderna astratta è stato autore per Milano Book City del reading "La sedia nel mio giardino in Puglia: come Mondrian ha modificato la nostra esistenza".

 
Luca Giraldi  
CEO / Emoj - Flowing

 
Kun Hu
Kun Hu  
President of Western Europe and CEO / Zte Italia srl
Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l'Università di Xi'an Jiaotong nel 2002, ha iniziato la sua carriera presso FiberHome Corporation, dove ha lavorato per 5 anni prima di entrare in ZTE come Marketing Manager del settore trasporti ottici nel 2005. Questo fa del 2019 il suo 14° anno in ZTE. Dopo i primi 3 anni in ZTE Corporation, è diventato Vice Presidente di ZTE Do Brasil e Direttore Generale della sede di ZTE Rio, dove è rimasto per 5 anni. Da 6 anni si è trasferito in Europa, prima come General Manager di ZTE Spagna, poi come General Manager di ZTE Italia, fino ad ora diventando CEO di ZTE Italia e Presidente ZT Europa.

 
Domenico Lanzo
Domenico Lanzo  
Amministratore Delegato / Netcom Group spa
Laureato in Fisica, inizia la sua carriera nel 1995 vincendo il premio ATA (Automotive Association, Gruppo FIAT). Ha seguito progetti di simulazione per l'esecuzione di un veicolo virtuale. Ha continuato la sua esperienza in FARFISA come Progettista Software per architetture parallele. In seguito ha ripreso alcune attività di ricerca UNIX per programmi paralleli in reti neutrali. Gli ultimi anni hanno visto la sua professionalità mirata ad aumentare lo sviluppo del business nell'ambito della consulenza ingegneristica. Da anni ricopre il ruolo di Presidente e C.E.O. in NetCom Group S.p.A.

 
Federico Luperi
Federico Luperi   
Direttore Innovazione & Nuovi Media (GMC) / Adnkronos spa
Toscano classe '68, ha 25 anni di militanza giornalistica, dall'essere cronista in provincia (Il Telegrafo) a scrivere di sport (La Nazione), da caposervizio in una redazione grafica a "capo di notte" di un quotidiano (Il Giorno), direttore di una web-testata giornalistica (News2000) e di un intero portale internet (Libero). Studioso di storia medievale, si interessa (troppo) di gastronomia. Ama il golf e le immersioni subacquee. Nominato nel 2005 Vicedirettore Multimedia Adnkronos, ristruttura la presenza sul web del gruppo e incrementa la produzione e la gestione di contenuti multimediali, fino a trasmettere i video confronti per le elezioni politiche del 2006 contemporaneamente in diretta su tv, satellite, web e telefonia mobile. Nominato nel 2009 Direttore Innovazione & Nuovi Media del Gruppo Adnkronos, si occupa anche di portare Adnkronos Comunicazione nelle Digital PR.

 
Matteo Mancuso  
Head Of Digital / Snam spa

 
Angelo Mariano
Angelo Mariano  
ICT Researcher / Enea
Barese, dottore di ricerca in fisica teorica, dal 2010 ricercatore in campo ICT per l'ENEA, ha iniziato a lavorare come software developer e analista di sistemi, acquisendo competenze nel campo della progettazione informatica, dell'integrazione tra i sistemi ICT, dell'e-learning, del calcolo scientifico ad alte prestazioni, del cloud computing. Ha seguito le evoluzioni della piattaforma di supercalcolatori CRESCO dell'ENEA che già dal 2019 garantisce una potenza computazionale di poco meno di 1 PetaFlops ed è la più importante infrastruttura nel Sud Italia. Attualmente si occupa di informatica gestionale, di flussi di dati ed elaborazione di modelli predittivi applicabili ai contesti dell'energia, dell'ambiente e dello sviluppo economico del nostro Paese. Appassionato di machine learning e deep learning, alla continua ricerca dei sistemi più efficienti per integrare l'intelligenza artificiale nella complessità dei processi di imprese e istituzioni.

 
Giorgio Metta
Giorgio Metta  
Prof. Direttore Scientifico / IIT Istituto Italiano di Tecnologia
Giorgio Metta è il direttore scientifico dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). Laureato in ingegneria elettronica con lode (1994), ha ottenuto un PhD (2000) dall'Università di Genova. Dal 2001 al 2002 è stato postdoc presso il prestigioso AI-Lab del Massachusetts Institute of Technology (MIT). Ha lavorato all'Università di Genova e dal 2012 è anche Professore di Robotica Cognitiva presso l'università di Plymouth (UK). Ha gestito per conto di IIT i rapporti con gli enti finanziatori e le relazioni internazionali, ed in questo ruolo è stato membro del consiglio di amministrazione di euRobotics aisbl, l'associazione di riferimento per la robotica europea. Giorgio Metta ha ricoperto la carica di Vice Direttore Scientifico di IIT dal 2016 al 2019. Ha coordinato la partecipazione a due dei centri di competenza del Ministero dello Sviluppo Economico per l'industria 4.0 (ARTES4.0, START4.0). È stato uno dei tre rappresentanti italiani al forum G7 sull'intelligenza artificiale del 2018 e, più recentemente, uno degli autori dell'Agenda Strategica Italiana sull'Intelligenza Artificiale. Ha coordinato lo sviluppo del robot iCub per oltre un decennio rendendolo, di fatto, la piattaforma di riferimento per la ricerca nell'IA. Attualmente, ci sono più di 40 robot nel mondo, in laboratori di ricerca di paesi quali Giappone, Cina, Singapore, Germania, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti. Le sue attività di ricerca si svolgono nel campo dei sistemi bioispirati e della robotica umanoide, con particolare riferimento alla progettazione di macchine che possano imparare dall'esperienza. Giorgio Metta è autore o co-autore di più di 300 pubblicazioni scientifiche ed ha lavorato come PI in circa una dozzina di progetti di ricerca internazionali ed industriali.

 
Massimiliano Montana Lampo
Massimiliano Montana Lampo  
Head of Governance, Customer Experience and Processes Improvement / Eni spa
Laureato in Ingegneria Chimica presso l'Università degli Studi di Palermo ha conseguito successivamente un Master in General Management presso SDA Bocconi School of Management di Milano. Inizia il percorso professionale in Accenture, dove si occupa di consulenza direzionale, servendo prevalentemente clienti del settore delle telecomunicazioni e dell'energia. Nel corso di questo periodo acquisisce e matura competenze strategiche e di processo nel settore delle Customer Operations (B2B e B2C) ricoprendo ruoli manageriali sempre maggiori. Nel 2015 porta la sua esperienza in Eni come responsabile Customer Management Retail del business gas & power, dove consegue significativi risultati in termini di miglioramento di tutte le performance quantitative e qualitative del Customer Care, effettuando un lavoro di revisione ed evoluzione dei processi e dell'organizzazione operativa anche attraverso l'introduzione della Robotic Process Automation e dell'Intelligenza Artificiale e apportando diversi cambiamenti nella gestione dei partners in ambito BPO. Dal 1 marzo 2019 è responsabile della funzione Governance, Customer Experience e Processes Improvement di Eni gas e luce SpA.

 
Luca Onofri
Luca Onofri  
Manager of Automation, Tecnological project and internal support department / Acciai Speciali Terni

 
Andrea Orlandini  
Ricercatore Robotica e IA / CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche

 
Eros Pasero
Eros Pasero  
SIREN President e Docente del Laboratorio di Neuronica del Dip. Elettronica e Telecomunicazioni / Politecnico di Torino
Eros Pasero received the Dott. Ing. degree in electronic engineering from the Polytechnic of Turin in 1980, Fellow of research at the Electronic Department from 1980 to 1987 he joined the II University of Roma from 1987 to 1991 as Professor of Electronics. Since 1991 he is Professor of Electronics at the Politecnico of Turin. His research interests include Artificial Neural Networks, Smart Sensors, Wireless Sensor, Networks, Neuromorphic Neural Networks, Memristors. Research activities are carried out both at academic and industrial level. Co-founder of SIREN, the Italian Society for Neural Networks, Italian member of SIRWEC (Standing International Road Weather Commission), General Chairman of IJCNN2000, the world conference on Artificial Neural Networks, General Chairman of SIRWEC 2006, the world conference on Winter Road Maintenance, workshop chairman at NIPS, Keystone, CO, in 1991, Prof. Pasero is also in the advisory board of several conferences and journals. His scientific activities were awarded with several prizes ( International CILEA-SPERRY award in 1992, "Design-In-Award" for the best project on the characterization environment-safety in 2003 and 2004, special prize "Torino Wireless" for the best innovative idea in the V competition "Galileo Ferraris"). He was the scientific coordinator of several european and italian projects (ANNIE, STIPER, GRATAMA, AWIS) and was involved in the activities of many national projects (PRIN, CNR Special Project for Artificial Neural Networks, IBIS, ITACA, Thor and others).

 
Enrico Pisino
Enrico Pisino  
CEO / CIM 4.0
CEO di CIM 4.0, Enrico Pisino è un ingegnere con una lunga carriera in Fiat prima e, in Chrysler e FCA, poi. Ha sviluppato una esperienza tecnica e manageriale nel campo della simulazione numerica negli anni '90 contribuendo ad impostare l'attuale processo digitale per lo sviluppo prodotto di FCA. Dopo una esperienza nello sviluppo veicolo è stato Responsabile della R&I di FCA sia in USA sia in Europa. Dal 2015 è Presidente del Cluster Tecnologico Nazionale dei Trasporti. Nel 2016 ha rappresentato l'industria italiana al G7 dei Trasporti a Karuizawa in Giappone. Da un anno è alla guida del CIM 4.0, Competence Center Nazionale realizzato nell'ambito del Piano Industria 4.0 del MISE

 
Francesco Rotondi
Francesco Rotondi  
Founding and Managing partner - / LabLaw
Avvocato e Giuslavorista con cattedra alla LIUC - Università Carlo Cattaneo di Castellanza. Unico giuslavorista inserito nella classifica dei 40 avvocati under 50 più influenti d'Italia, nel corso degli anni ha ottenuto svariati riconoscimenti e premi, nazionali e internazionali, tra i quali: nominato nei top 30 avvocati del mercato legale d'affari italiano del 2019 (GQ Italia); al 25esimo posto tra i 50 numeri uno dell'avvocatura italiana d'affari nel 2019 (Speciale Mag); Avvocato dell'anno - Legalcommunity Labour Awards 2019; Professionista dell'Anno - Media - Top Legal Industry Awards 2019; Avvocato dell'Anno Diritto Sindacale e Previdenziale 2018, Lawyer of the Year Italy, Le Fonti CEO Summit & Awards (London) 2018, Avvocato dell'Anno 2018; Avvocato dell'Anno Diritto Sindacale e Relazioni Industriali 2017, Avvocato dell'Anno Consulenza 2017, Avvocato dell'Anno Diritto del Lavoro 2017, Professionista dell'anno Sport 2017, Avvocato dell'Anno Lavoro - Contenzioso 2016, Avvocato dell'Anno Relazioni Industriali / Sindacali nel 2016 e nel 2013, Avvocato dell'anno nel 2015 e nel 2012. Professionista a 360° specializzato in diritto del lavoro e delle relazioni industriali è socio fondatore e Managing Partner di LABLAW, lo studio legale italiano specializzato esclusivamente in diritto del lavoro e diritto sindacale. Fondato nel gennaio 2006 a Milano con l'avvocato Luca Failla, ha sedi a Milano, Roma, Padova, Pescara, Genova, Napoli e Bari. Si avvale della competenza di oltre 80 professionisti, che forniscono consulenza ai clienti in ambito nazionale ed internazionale nel settore lavoristico e delle relazioni industriali day by day, 24 ore su 24, 365 giorni all'anno. Francesco Rotondi ha inoltre approfondito una competenza specifica nella gestione delle problematiche di diritto del lavoro legate alle operazioni straordinarie delle imprese, quali fusioni, acquisizioni, dismissioni. Artefice dell'implementazione del lavoro interinale in Italia, ha da subito assistito le più importanti multinazionali del settore e rivestito cariche istituzionali.

Video correlati

Intervista a Francesco Rotondi

Forum Risorse Umane 2017


 
Marco Sarluca
Marco Sarluca  
Business Consultants & Presales Lead / Canon Italia spa
Marco Sarluca, 48 anni ho la passione di coniugare tecnologia ed innovazione per ottenere vantaggio competitivo. Attualmente sono responsabile dei Business Consultants e delle Soluzioni di trasformazione digitale presso Canon Italia. Ho oltre 25 anni di esperienza nell'information technology a livello internazionale, durante i quali ho lavorato all'estero ed in Italia per diverse realtà multinazionali come FAO, Microsoft ed HP (allora Hewlett-Packard); in quest'ultima ho raggiunto incarichi di prestigio come responsabile della practice dei servizi di Workplace in Europa occidentale nel 2012 e responsabile dei servizi di Outsourcing infrastrutturale in Italia nel 2014. Executive MBA al MIP, Politecnico di Milano, dove ho presentato "i benefici dell'applicazione dell'intelligenza artificiale alle operations IT ed alla customer experience" come project work finale.

 
Paolo Tarchioni
Paolo Tarchioni  
CEO Assistant and Innovation Director / Biesse spa
Paolo Tarchioni, 58 anni, è il direttore innovazione di BIESSE e gestisce la SW Factory aziendale. Ingegnere Elettronico, ha iniziato in Marposs prima come analista SW e poi come product manager. Ha lavorato per 14 anni nel gruppo BIESSE ricoprendo vari ruoli dall'area commerciale, alla direzione sviluppo prodotto della divisione Wood, alla direzione generale della divisione Glass & Stone. Dopo un intervallo di 8 anni durante i quali ha ricoperto il ruolo di Amministratore Delegato di alcune aziende manifatturiere, è rientrato in BIESSE nel 2015 come assistente al CEO con delega all'innovazione

 
Michele Tessera  
Direttore IT / Cap Holding spa

 
Oreste Trematerra
Oreste Trematerra  
Artificial Intelligence, Security and Data Exploitation Study Manager - / Thales Alenia Space Italia spa
Laureato in Ingegneria Informatica all'Università di Napoli Federico II, iscritto all'albo degli ingegneri nei tre settori(Ingegneria Civile, Ambientale e dell'Informazione) e come membro dell'ordine ha frequentato corsi ingegneristici e tecnici con certificazioni nello sviluppo SW (java) e di Networking (CISCO). Dopo alcune brevi esperienze in piccole aziende come sviluppatore SW ed integration HW nel 2003 lavora come cyber security evaluator per la certificazione di sicurezza dei sistemi e prodotti presso la Bull Italia Company. Dal 2006 ricopre il ruolo di ground segment engineer presso la Thales Alenia Space di Roma nella divisione di Osservazione e Navigazione Spazio contribuendo alla realizzazione di importanti missione come il sistema RADAR di costellazione italiana ad alta risoluzione COSMO-SkyMed di prima e seconda generazione (CSG). Nello stesso periodo è responsabile delle piattaforme di data exploitation per applicazioni militari e civili nell'utilizzo di dati satellitari tramite tecnologie di data fusion, big data ed AI. Oggi è Study Manager di Aritificial Intelligence, Cyber Security ed Data Exploitation, responsabile degli studi R&D di dominio e dei programmi (ESA,EDA) riguardanti tali tematiche. Tra le varie attività è coinvolto nel processo aziendale di Digital Trasformation tramite l'utilizzo di tecnologi digitali e nuovi modelli di business (as a service) Negli ultimi anni durante lo svolgimento di tali attività ha ottenuto vari riconoscimenti, alcuni dei quali : - 2016 è il vincitore del Leonardo Innovation Award con menzione speciale al progetto Optical Radar Mapping Earth (ORME) per lo sfruttamento dei dati satellitari tramite tecnologie di Artificial Intelligence - 2018 ottiene dalla Thales Alenia Space la nomina di SPECIALIST in materia di Big Data Exploitation and Analytics - 2018 ha ottenuto la certificazione INCOSE - Certified System Engineering Professional (CSEP)

 
Mario Vento
Mario Vento  
ProRettore / Università degli Studi di Salerno
Mario Vento, diventa molto giovane ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni all'Università di Salerno. Svolge attività di ricerca in Intelligenza Artificiale dal 1986, quando questo termine caratterizzava una scienza all'inizio dei propri passi, ben lontana dagli inimmaginabili traguardi che ha raggiunto oggi. A 44 anni ottiene un importantissimo riconoscimento scientifico, attribuito solo allo 0.25% degli scienziati a livello mondiale nel settore della Pattern Recognition, per la rilevanza delle sue ricerche sull'Intelligenza Artificiale, e diventa così "Fellow Scientist" dell'associazione scientifica Internazionale IAPR (vedi qui). Si interessa di Intelligenza Artificiale e Robotica Intelligente dall'inizio della sua carriera accademica e il suo obiettivo è quello di rendere le macchine ed in particolare i robot in grado di comprendere ciò che li circonda: riconoscere oggetti e persone, per queste ultime stimare l'età, il genere e carpirne le emozioni a partire dal volto, nonché le attività che stanno svolgendo, con la più generale mira di progettare robot in grado di interagire con gli esseri umani per svolgere compiti tipici degli umani. Queste attività scientifiche hanno condotto il prof. Vento a molteplici e prestigiosi riconoscimenti a livello scientifico; l'impatto scientifico delle sue ricerche sull'Intelligenza Artificiale è tale da collocarlo, già dal 2015 nella lista dei scienziati italiani più importanti a livello nazionale nel settore ingegneria (vedi qui), e poi nel 2017, al 67000 posto tra più influenti scienziati a livello internazionale nelle varie discipline; un risultato importante tenuto conto dei circa 12 milioni di scienziati attualmente attivi nel mondo. I suoi lavori scientifici, tutti pubblicati sulle più importanti riviste scientifiche o presentati a rilevanti congressi scientifici sono circa 300 e circa 9400 le citazioni ricevute ad oggi, con alcuni contributi citati oltre 1000 volte. (vedi qui). La sua carriera familiare è ricca di grandi successi: la moglie, Sandra, 33 anni al suo fianco e tre figli Manuela, Giulia e Bruno, motivi di grande orgoglio.

 

Organizzato da:

Main Partner

 

Patrocini Istituzionali

 

Media Partner